giovedì 26 novembre 2009

DENTICE AL FORNO CON POMODORINI E ORIGANO



La traina di domenica ha fruttato due bei dentici...il più grande l'ho preparato al forno e vi posto la ricetta.
INGREDIENTI; 1 dentice di circa kg 1,500, 300 gr. di pomodorini rossi,1 spicchio d'aglio , abbondante prezzemolo,origano ,1 bicchiere di vino bianco, olio ,sale e pepe.
E' una ricetta  semplice e veloce da preparare ma molto gustosa.In una teglia da forno fare una base con qualche cucchiaio di acqua  e tutti gli ingredienti.Rigiravi il pesce.Salare la superficie del pesce e guarnire con fettine di pomodorino e una spolverata di prezzemolo tritato...irrorare abbondantemente con olio e infornare a 240° per 45 minuti coprendo la teglia con stagnola e scoprendo gli ultimi 10 minuti...in questo modo in pesce resterà morbido. Per i tempi di cottura io calcolo 15 minuti per kilo di pesce in forno ventilato, 20 per quello statico.
Si sarà capito che ho un marito appassionatissimo pescatore sportivo e quindi tanti miei post saranno dedicati alla cottura delle sue prede weekendiane.

E CI RISIAMO (PER FORTUNA)


E siamo giunti alla fine di novembe...già siamo con la mente a pensare a cosa faremo per le feste  natalizie...lo spirito devo dire ancora non mi ha preso ma si sta intrufolando lentamente come sempre nel mio animo e già comincio a pensare al menù di quei giorni...a i dolci che preparerò agli addobbi per la casa da prendere dal ripostiglio e l'albero.....e la tavola e gli inviti e l'organizzazione.....accidenti quante cose!!!! Però adoro tutto questo...Accetto consigli per il menù della sera della vigilia e per il pranzo di Natale..tenendo conto che saremo tra le 25 o 30 persone ..tutte  a casa mia con grande festa come è ormai tradizione da qualche anno.Quest'anno vorrei cimentarmi nella preparazione di alcuni antipastini sfiziosi da offrire ai "nipotini" che non amano le cruditè di pesce e non cadere sempre nel solito salmone e crostini....vedremo, sbircerò nei foodblog a cui mi sono unita e che seguo nella speranza di attingere preziosi consigli da queste mie nuove amiche che mi incantano con la loro bravura.Il mio è un blog senza pretese..alle prime armi e perdonerete la mia ingenuità e precarietà nel gestirlo ed allestirlo...imparerò.. ohh se imparerò! La mia è la cucina di tutti i giorni fotografata  in fretta all'ultimo minuto col cellulare (e i risultati si vedono) però spero di rendere l'idea ,a chi mi segue, di  quello che ho preparato


mercoledì 25 novembre 2009

LA "TIELLA "- COZZE PATATE E RISO AL FORNO

Ok...mentre ascolto un brano  dall'ultimo lavoro di Mario biondi,  vi posto il menù di domenica scorsa....
Allora cominciamo da sabato: una delle ultime battute di pesca subacquea del mio maritino è stata come sempre proficua.....e con una bella spigola come questa ho sconvolto il mio menù. E'da un po' che non preparo il "tegame" di patate riso e cozze da noi "tiella o tiedda"...sarà un ottimo accompagnamento al pesce che gusteremo semplicemente bollito.
INGREDIENTI: per 6 persone, kg.1,200 di cozze nere,kg.1 di patate,300g di riso superfino arborio,una manciata di pomodorini rossi, 50 gr circa di formaggio pecorino romano grattugiato,1 cipolla media , uno spicchietto di aglio, prezzemolo abbondante,1 foglia di basilico, 1 pizzico di origano,150 gr. di olio, sale e pepe.

 Procediamo innanzitutto alla pulizia delle cozze che dovranno essere pulite per bene dal lato del guscio che lasceremo per la cottura.;io utilizzo una retina a maglie larghe di quelle di acciaio che si usano per le pentole.
Dopo averle aperte possibilmente a crudo riporle in un piatto in frigo e pelare le patate , tagliarle a fettine non  troppo spesse.Una patata tagliarla dadini piccolissimi. Sciacquare il riso e in una ciotola unirlo ai tocchettini di patate pezzettini di pomodoro sale olio pepe , abbondante prezzemolo e una manciata di formaggio. Mescolare il tutto.In una teglia da forno mettere  1/2 bicchiere di acqua olio e sale ;tritare sul fondo la cipolla e fare uno strato di patate...condire...spargere a manciate metà  del riso fare uno strato di cozze ricoprendo per bene tutta la superficie della teglia coprire le cozze col restante riso e condire con una grattatina di aglio e la foglia di basilico a pezzettini coprire ora con le patate e salare...aggiungere  acqua fino a coprire le patate....guarnire con fettine di pomodoro e condire col restante formaggio e un pizzico di origano..oliare.Accendere il forno a 240°; porre la teglia sul gas ed aspettare che cominci a bollire quindi infornarla per circa 30 minuti e controllare la cottura delle patate ed eventualmente continuare ancora la cottura per un po'













                                                                                     ............   e per finire......






venerdì 20 novembre 2009

BISCOTTINI AL BURRO TANTI GUSTI








Oggi avevo voglia di un po' di dolcezze e così ho preparato questi biscottini.
INGREDIENTI: 500 gr. di farina, 200 gr. di zucchero,3 uova, 100 gr. di olio (o burro ), una grattatina di buccia di limone 1 pizzico di sale,1 bustina di lievito per dolci. Cioccolato fondente, mandorle, succo e buccia di limone ,marmellata ,poco latte, poco zucchero.
Ho preparato la pasta ,l'ho suddivisa in 5 parti e ho fatto con una parte dei rotolini tipo strudel farciti di marmellata (da noi si chiamano braccetti),ad una parte ho unito il cioccolato e ho fatto i biscottini;uan parte l'ho ritagliata con le formine e dopo aver passato nel latte ho coperto di granella di mandorle.
Una parte l'ho arricchita di buccia e succo di limone ed ho formato delle palline che ho un po' schiacciato ed infine ho fatto dei bastoncini passati prima nel latte e poi nello zucchero. In forno a 200° finchè sono cotti.
I rotolini ripieni di marmellata(io ho usato quella di uva fatta da me a settembre) vanno tagliati a tocchetti.

LE PIZZE

Margherita ieri sera ha fatto le pizze....sta ancora imparando ad usare il suo forno(sta diventando davvero brava in cucina considerando il fatto che prima di sposarsi per lei era off limits.
allora  le metto in un post la ricetta delle mie pizze di cui tutti sono tanto ghiotti .
INGREDIENTI: per 5 / 6 pizze (dipende da quanto le volete grandi) 500 gr. di farina,2 cucchiai di olio,5 gr.  di lievito di birra, mezzo cucchiaio di sale, acqua q.b. ( circa 250-300 gr. dipende dal grado di assorbimento della farina) per ottenere una pasta morbida quasi appiccicosa.
Impastare la farina  con gli ingredienti avendo cura di aggiungere il sale solo quando il lievito di birra è completamente sciolto. Lavorare la pasta sbattendola più volte sul piano di lavoro..(se si ha un robot da cucina si lavora benissimo a macchina).Lasciar lievitare nel robot oppure sotto una coperta  per 4 ore.
Ora vi spiego perchè deve lievitare per tanto tempo....io preparo l'impasto subito dopo pranzo per la cena..perchè ci metto poco lievito e lascio che agisca lentamente in modo da ottenere una pasta più leggera.
Dopo questo tempo formo i panetti e lascio lievitare ancora un'ora.
Intanto prepariamo i condimenti.
Io in genere preparo "pizza margherita con capperi"

"pizza alle zucchine"

"Pizza alle melanzane"
Mentre la pasta cresce griglio le verdure e preparo tutti gli altri ingredienti (mozzarella, fontina e parmigiano per le pizze alle verdure) per la margherita si sa già (mozzarella capperi salsa e origano),
Quando la lievitazione è giusta stendo le pizze  le condisco e le inforno

giovedì 19 novembre 2009

STRUDEL DI PERE KAISER E CIOCCOLATO


Eccomi qui davanti al pc per una breve pausa pomeridiana mentre mi concedo un dolce intermezzo con una deliziosa fettina di strudel e non posso fare a meno che postare la ricetta.
INGREDIENTI PER LA PASTA: 250 g. di farina, 1 cucchiaio di olio, 1 uovo, qualche cucchiaio di acqua tiepida ,1 pizzico di sale.
INGREDIENTI PER IL RIPIENO: 1 kg. di pere kaiser(cacciano meno liquido durante la cottura), succo e buccia di un limone, buccia di una arancia, 150 g. di zucchero, 50g. di mandorle tritate, 50g di gocce di cioccolato fondente, 50g. di burro, 2 cucchiai di pangrattato. Poco burro per spennellare.

Impastare velocemente gli ingredienti per la pasta.Deve essere soda ma non dura. Sbatterla ripetutamente sul piano e lasciare riposare per un'ora sotto una pentola in cui avrete fatto bollire dell'acqua.
nel frattempo tagliare a fettine le pere e in una ciotola condirle con lo zucchero, il succo e buccia grattugiata degli agrumi, mandorle e cioccolato.
trascorso il tempo di riposo della pasta stenderla su un canovaccio molto sottilmente.

Sciogliere il burro e unirvi il pangrattato e con questo composto spennellare la sfoglia ; quindi unire gli ingredienti e arrotolare con l'aiuto del canovaccio.
Mettere su una placca da forno e spennellare di burro fuso.
Infornare a 200° per 45 minuti. Spolverizzare di zucchero a velo e gustare tiepido




mercoledì 18 novembre 2009

MEZZE MANICHE ALLA CODA DI ROSPO


Ieri sera la mia dolce metà ha portato a casa una bellissima(si fa per dire) e freschissima coda di rospo o se si vuole rana pescatrice.




Dopo averla eviscerata l'ho spellata

Quindi ho provveduto a tagliarla a tranci



Dopo questa lunga operazione decidiamo la destinazione:  i tranci li faremo arrosto che sono buooooni buoni
mentre con la testa che non è certo da scartare ( anche se di solito nei mercati delle grandi città si vende decapitata....peccato) preparerò un succulento primo piatto.
Nella mia padella di alluminio, comprata proprio per preparare i sughi di pesce, trito aglio e cipolla ; unisco abbondante olio e metto sul fuoco.





Intanto preparo pomodorini,prezzemolo e aneto (non avendolo al momento l'ho sostituito con la cimetta  verde di un finocchio).





Unisco alla cipolla i tranci della testa del pesce e li faccio rosolare un po'; quindi sfumo col vino bianco





Unisco a questo punto prezzemolo e aneto tritati e quando il vino è evaporato unisco  pomodorini e sale.



Lascio cuocere il sughetto per 20 minuti  quindi spolvero ancora di prezzemolo e ci unisco una bella
macinata di pepe nero.Non mi resta che mettere su la pentola della pasta e al momento opportuno(cioè quando bolle per capirsi) ci butto le mezze maniche.






Tolgo la pasta qualche minuto prima che sia cotta e faccio mantecare nel sughetto unendoci ancora dell' e.v.o.




Anche questa volta un successo!!!

martedì 17 novembre 2009

PRIMI RISULTATI

sono iper iper iper felicissima....credo che finalmente qualcuno riesca a leggere il mio blog e questo mi da la carica per continuare.
Sto scrivendo da tempo senza riscontro alcuno e a dire il vero un po' mi ero scoraggiata, al punto di prendere questo blog come una sorta di diario personale dove cimentarmi ad imparare ad usare internet visto che non sono proprio una cima nel campo.Allora oggi ho chiesto aiuto alla mia cuginetta Marisa pregandola di digitare su google il nome del mio blog e....con mia grande gioia è riuscita a visualizzarlo.WOW!!!! evvaiii...

venerdì 13 novembre 2009

CIAMBELLONE SOFFICE





Una di quelle ricette mille volte lette ma che davvero resta sempre valida. Di semplice esecuzione e di sicuro successo.
Per una colazione o merenda senza tanti fronzoli e con ingredienti semplici e genuini.
La particolarità che la contraddistingue è l'utilizzo di acqua e olio evo nell'impasto.
Seguitemi per scoprire come è semplice preparare questo dolce.






Ingredienti
250 gr. di farina
250 gr. di zucchero,
3 uova,
130 gr. di acqua,
130 gr. di olio evo,
1 bicchierino di rum,
20 gr. di cacao amaro,
1 bustina di lievito per dolci
100 gr. di gocce di cioccolato( facoltativo)



Mettere le uova in una ciotola e lavorare bene con lo zucchero finchè diventano ben spumosi. Unire la farina, l'acqua,l'olio, le gocce di cioccolato e il rum.Lavorare e da ultimo unire il lievito.
Versare metà del composto nella forma a ciambella imburrata e infarinata;nel restante composto unire 1 cucchiaio di cacao amaro e mescolare bene.Versare sul composto bianco e infornare  a 180° per circa 50 minuti.
Questo ciambellone soffice tende ad asciugarsi facilmente,quindi conservarlo avvolto in pellicola trasparente.


giovedì 12 novembre 2009

CESTINI DI SFOGLIA DI PANE

Ecco qui una simpatica ricetta per preparare delle ciotoline di pasta di pane dove servire una insalata per antipasto.

ingredienti: 500 g. di semola rimacinata, 1 lievito di birra, 1 cucchiaino di sale,acqua tiepida q.b.

Impastare la semola e lavorare bene sbattendo poi più volte la pasta sulla spianatoia. Formare 16 palline e farle lievitare su un piano infarinato coperte per ore.

stendere le palline mantenendo la forma rotonda e con questa sfoglia ricoprire le ciotoline di stagnola che si vendono al supermercato in pacchetti da dieci di solito. legarle sul bordo e formare lo smerlo con la pasta che traborda. Infornare per 7-8 minuti a 250°.
Io le ho riempite con insalata di frutti di mare....e l'involucro si può mangiare!