lunedì 26 marzo 2012

CARCIOFI ALLA ROMANA


Non si trovano spesso dalle mie parti i carciofi romaneschi, quelli tondi e carnosi che sono gli ideali da preparare alla "giudia" o alla romana con la mentuccia.

Ma fortuna ha voluto che un giorno li trovo e ne faccio una bella scorta con conseguente scorpacciata di carciofi alla giudia e alla romana!!





 Accarezzo così la nostalgia che sempre staziona in me per la capitale, con il  suo  caos, la sua arte, le sue persone!!


Ingredienti


4 carciofi varietà mammola

4 pezzetti di pecorino romano
1 spicchio d'aglio piccolo
1 rametto di mentuccia
1 ciuffo di prezzemolo
abbondante olio di oliva
acqua per la cottura
sale
pepe

Pulire i carciofi eliminando le foglie esterne e dure lasciando 5 cm. di gambo.
Sciacquarli e metterli a scolare a testa in giù.
Io non uso il limone per non farli annerire perchè mi sembra cambi il loro sapore. Provate mettendo nell'acqua diversi gambi e foglie di prezzemolo sminuzzati....è anche lui un antiossidante!! *_^
Preparare un trito con mentuccia, prezzemolo, aglio sale e pepe.
Allargare il centro dei carciofi e mettere all'interno il trito aromatico e un pezzetto di pecorino romano.
Non è stato necessario svuotare il centro dei carciofi perchè non avevano barbetta...erano perfetti.
Ma in caso contrario, con uno scavino elimino la peluria interna.
Sistemare i carciofi a testa in giù , ben stretti tra loro in una casseruola che li contenga senza far uscire il gambo.
Mettere olio fino a 1/3 dei carciofi.
Aggiungere acqua fino a metà dei carciofi e ancora un po' di sale.
A questo punto io "sigillo" la pentola con carta forno.
Mettere sulla carta il coperchio e cuocere per 30 minuti o fino a cottura dei carciofi, cercando di aprire il meno possibile per controllare la cottura!!














E mentre li gustavo immaginavo di essere, accarezzata dal ponentino, fuori una delle tante trattorie di Trastevere!!




9 commenti:

  1. mamma mia Anna!!!!! qui gioco in casa.. mi fanno impazzire!!!!! baci e buon inizio settimana .-)

    RispondiElimina
  2. Mi piacciono da impazzire e queste foto sono molto golose, anche da noi si trovano raramente, usa di più quello con le spine, ma non li ho mai cucinati!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  3. Ho lavoro a Trastevere per diversi anni,e questi carciofi non hanno niente da invidiare a quelle delle trattorie.
    Semplici e stupendi.
    A presto

    RispondiElimina
  4. lo sai che non li ho mai fatti così... mi sa che domani sera li proverò visto che vengono degli amici a cena per gustare i carciofi che faccio io con la salsiccia... li preparerò anche cosi
    lia

    RispondiElimina
  5. Quanto mi piacciono i carciofi e in questo periodo è un tripudio e questa ricetta mi piace tantissimo...domani li compro e provo la tua versione!!baci,Imma

    RispondiElimina
  6. Sarò di parte, ma hai proprio ragione i romaneschi non li batte nessuno e così come li hai preparati tu sono una vera golosità!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  7. Ciao Anna, sai, ogni volta che vado Roma, mangio tutte le ricette a base di carciofi, mi fnno impazzire! Questa ricettina é ottima!
    Mi presento : Vica, 24 anni, la tua nuova fan ;)
    Possiedo anch'io un blog di cucina se ti va passa a trovarmi;) Bacioni

    RispondiElimina
  8. Che bello sentir parlare bene della mia adorata Roma!!! Grazie e ottimi i tuoi carciofi, sei stata bravissima!!!
    P.S.: in realtà il limone non cambia nessun gusto ai carciofi..fidati!
    Buona settimana Dana et Dana

    RispondiElimina
  9. cibo ben presentato ed invitante sicuramente buono alfredo

    RispondiElimina

grazie per essere passati a farmi visita,qualunque sia il vostro commento ,è gradito.
I commenti anonimi non saranno pubblicati.