venerdì 15 marzo 2013

LE BRIOCHE COL TUPPO CON IL LIEVITO MADRE



 La ricetta per fare queste brioche io ce l'ho da tanti anni con il lievito di birra e ho creduto da principiante che sono di poter adattare facilmrnte al lievito madre . Ma l'esperimento è andato male, non sono cresciute a dovere. Per fortuna ho sempre qualche porto sicuro dove rifugiarmi e senza perdermi d'animo ho consultato qua e là tra i siti amici finchè sono rimasta folgorata dalle foto delle brioche di Vicky.
Rapida consultazione via fb e parto in quarta approfittando del giovedì che è la sua giornata d'aria!!






Ingredienti

500 gr. di farina 0
100 gr. di lievito madre
100 gr. di zucchero + 1 cucchiaino per riattivare il lievito
80 gr. di burro morbidissimo
1 grattata di buccia di limone ( Vicky di 1 arancia)
1 pizzico di sale
2 uova temperatura ambiente
180 gr. di latte tiepido

Questa ricetta meriterebbe di essere messa in cantiere dalla mattina e per tutta la notte per avere un risveglio (degli altri) profumato e fragrante! ma non è nel mio stile e quindi mi sono organizzata così:

giovedì sera ore 19:

sciolgo un cucchiaino di zucchero e un pizzico di sale in 80 gr. di latte tiepido. ci sciolgo anche il lievito madre, copro con pellicola e lascio riposare per 15 minuti. Nel frattempo nel Bimby sminuzzo alla massima velocità per 12 secondi la buccia di un limone. Trascorso il tempo di riposo del lievito sciolto , unisco nel boccale del bimby la farina, lo zucchero, il burro a tocchetti le uova e il resto del latte intiepidito, per ultimo il lievito sciolto precedentemente. Faccio lavorare per quattro minuti in modalità spiga.
La massa sarà abbastanza molle e appiccicosa. Spolvero abbondantemente la spianatoia di farina, ci verso l'impasto, lo spolvero di farina e aiutandomi con una spatola formo una palla. Metto in una capiente ciotola cosparsa di farina, copro con pellicola e metto in forno spento con lucina accesa fino al mattino. Triplicherà di volume.

Venerdì mattina ore 9:

L'impasto è triplicato. Lo verso sulla spianatoia infarinata e lo divido in pezzi del peso di circa 100 gr. ne sono usciti undici, con la pasta rimasta ho ricavato 11 pezzetti per fare il tuppo.
Ho appiattito, piegato e arrotondato ogni pezzo posizionandolo sulla leccarda del forno rivestita di carta forno. Quindi con il pollice ho premuto in cima al centro di ogni pallina e dopo aver spennellato con uovo ho messo in cima ad ognuna la piccola pallina tuppo e spennellate tutte con uovo,Messa la teglia in forno con lucina accesa le ho lasciate rilievitare per tre ore circa.





 Ho tolto la teglia acceso il forno a 180° statico e in attesa che scaldasse il forno ho rispennellato le brioche con l'uovo e alcune le ho anche spolverate con zucchero semolato. Le ho cucinate per circa mezz'ora coprendole dopo 15 minuti con carta stagnola per non farle scurire eccessivamente. divine!




annotazioni personali: la prox prova con vaniglia invece di zeste di limone.

15 commenti:

  1. Anninaaaaaaa sono fa-vo-lo-se!!!e te lo dice una sicula!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Anna!!!! Scusa se non passo troppo spesso da te ma ho veramente pochissimo tempo in questo periodo. Le tue broscine sono stupende, appena troverò il tempo per riuscire a fare il lievito madre le provo...sono troppo golose!!!! un bacione cara e buon week end.

    RispondiElimina
  3. bellisssssssimeeee!! buone anche al limone :) sn contenta che siano riuscite bene!! ciaooo

    RispondiElimina
  4. Scommetto che tu non ne hai assaggiata nemmeno una.. o si?? Cmq.. son bellissime e credo anche molto buone!!! Io pensa.. non le ho mai mangiate quelle col "tappo".. Smack e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  5. Che vedono i miei occhi!!!!allora io porto il caffè ed il latte e tu le brioche, sai che colazione!!! complimenti Anna, non le ho mai realizzate ma non avendo il LM mi dovrai passare la ricetta con il lievito di birra . ma tu che le hai realizzate in entrambi i modi , hai trovato differenze? un caro abbraccio,peppe.

    RispondiElimina
  6. Che splendide brioche Anna!! Ti sono venute perfette!! Bravissima!!

    RispondiElimina
  7. Mamma mia Anna!!! quando passo di qui è davvero una libidine!!! Quando vorrei avere la fortuna di potermi far coccolare dalla tua cucina!!!! Bravissima!!Buona serata

    RispondiElimina
  8. beh ma sono spettacolari, bucano lo schermo!!!!grande Anna!!! ciaooooooooooooooo

    RispondiElimina
  9. Direi che stavolta ti sono riuscite alla perfezione!

    RispondiElimina
  10. Quando vedo queste brioche rimango incantata sono stupende e sicuramente di una bontà unica!!!
    Sei molto brava :)
    Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  11. Ti sono venute benissimo, bravissima!

    RispondiElimina
  12. Le vidi per la prima volta da Rossella la mi stellina siciliana (Scarlett), poi da Vicky, compagna d'avventura in giro per l'Italia. Adesso vedo le tue. Le mie Mimì e Cocò (lievitini madre) stanno rosicando nel loro barattolo! Che dici mi butto??? Troppo belle. Tu dici che è meglio con la vaniglia? Io avredi detto con le zeste di limone... Buona giornata!

    RispondiElimina
  13. Ho fatto un giretto nelle tue ricette dietetiche... Lo sapevo che trovavo del pesce stupendo. E anche le altre... niente ma niente male!!! Non far come me Anna. Mantieni per sempre un giorno pp. Io fino a che l'ho fatto non ero ingrassata!!!

    RispondiElimina
  14. Un saluto veloce, amica dolcissima, mi hai commossa e non sai quanto con il tuo commento..
    Un bacione gradissimo

    RispondiElimina
  15. Ciao cara piacere di conoscerti,complimenti per il blog ricette deliziose tua nuova follower passa da me,ti aspetto!

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina

grazie per essere passati a farmi visita,qualunque sia il vostro commento ,è gradito.
I commenti anonimi non saranno pubblicati.