mercoledì 27 marzo 2013

TRECCIA RUSSA CON LI.CO.LI.



Mi sono lanciata nella "produzione" del lievito madre in coltura liquida, chiamato con l'acronimo licoli. Ne avevo letto in numerosi blog amici in particolare dalle bravissime  Federica e Vicky che tanto spesso sono venute in mio soccorso nelle pasticciose avventure di una cuoca imperfetta!! In particolare questa volta la ricetta mi è arrivata da Vicky e consiglio di andare al link con le sue belle foto su questa preparazione.

la prossima volta mi aspetto di saper fare di meglio anche se l'aspetto non ha influito sulla bontà golosa di questa brioche da colazione e non.








Ingredienti (tortiera a cerniera diametro cm. 22)


90 gr. di li.co.li. rinfrescati 3 volte

200 gr. di farina 0
45 gr. di burro morbido
45 gr. di zucchero finissimo
2 cucchiai di latte
1 uovo piccolo (50-55 gr. con guscio)
1 pizzico di sale

 Cominciamo col rinfrescare i licoli: in un recipiente partendo da 30 gr. di licoli, aggiungere 30 gr. di acqua e 30 di farina manitoba, mescolare brevemente con una forchetta come se volessimo fare una frittata in modo da far incamerare aria al composto.In alternativa usare le fruste elettriche ( data la esigua quantità ho preferito la forchetta). Coprire e lasciare per 8 ore. Trascorso il tempo prelevare 50 gr. di composto, unire 50 gr. di acqua e 50 di farina manitoba. Mescolare come sopra e lasciar riposare ancora 8 ore.Ripetere di nuovo questa operazione e aspettare altre otto ore. Il tutto per ovvi motivi di tempo va iniziato il giorno prima ma chi ama lavorare con i lieviti naturali sa che hanno bisogno dei loro tempi....sono slow!!
Io adotto sempre il triplo rinfresco per il li.co.li. che è un lievito che rinfresco raramente.
Il lievito in coltura liquida ha il vantaggio di poter essere lasciato più a lungo in frigo senza essere rinfrescato, in base alla mia esperienza consiglio di non superare i 20 giorni.
Questa operazione del triplo rinfresco è superabile se avete un li.co.li. a cui applicate rinfreschi giornalieri ovviamente!
Prendere 90 gr. di li.co.li,triplicato nel suo volume unire gli ingredienti e lavorare nel robot da cucina per 15-20 minuti. Io ho fatto fare alla macchina del pane. Programma per pasta che dura 15 minuti.
Con  planetaria: versare licoli, farina e sale in ciotola, avviare a bassa velocità. Far amalgamare lievito e farina quindi unire lo zucchero e ,dopo che sia stato assorbito, unire l'uovo in più riprese. Una volta raggiunto un composto omogeneo unire il burro a pomata in più riprese. Ora aumentare la velocità e incordare. Ci vorranno circa 15 minuti perchè questo avvenga.
Fare una palla con l'impasto ( pirlare) e metterlo in una scodella unta di burro. Coprire con la pellicola e lasciar lievitare per 12 ore.
L'impasto sarà più che raddoppiato, metterlo sulla spianatoia e delicatamente formare un rettangolo su cui spennelleremo 50 gr. di burro fuso e freddo. Cospargere con 50 gr. di gocce di cioccolato





e arrotolare dal lato lungo del rettangolo. Con una lama molto affilata tagliare un pezzo di rotolo della lunghezza di 4 cm. e dividere nel senso della lunghezza il rotolo rimasto in due parti lasciando l'apice unito. Rimando per una spiegazione dettagliata e corredata da foto al post di Vicky.
Io ho optato per una forma a ciambella da cuocere in stampo precedentemente rivestito con carta forno.






Ho messo lo stampo in forno spento con lucina accesa e lasciato lievitare fino a raddoppio. Ci son volute circa sei ore






Accendere il forno a 180° e infornare per circa 30 minuti coprendo con un foglio di alluminio dopo 15 minuti o appena prende colore per evitare che scurisca troppo.









Cospargere di zucchero a velo.

Ripieno alternativo:
50 gr. di burro fuso e freddo, 1 cucchiaio di zucchero di canna muscovado, una manciata di mirtilli secchi, 1 cucchiaio di gocce di cioccolato, la buccia grattugiata di mezzo limone. A lievitazione avvenuta spennellare con latte e cospargere di granella di zucchero.






16 commenti:

  1. che telepatia!!!ieri sera ne ho sfornata una simile ma realizzata con una ricetta base di sara papa con crema burro.che3 cos'è sto licoli? se non erro simil lievito madre liquido? e come si prepara? il mio LM ora è passato in frigo ma non vedo bolle , mi sa che deve rifare tutto dall'inizio! che mi dici?un caro abbraccio,Peppe.

    RispondiElimina
  2. Anna è una meraviglia dai passa una fetta!!
    ps: quando fai i rinfreschi non usare la forchetta usa le fruste elettriche credimi incamera molta + aria!! ^_* Un abbraccione!

    RispondiElimina
  3. Ma sei stata bravissima!!!! Complimenti per questa nuova "produzione".. ti ammiro.. io se solo ci penso.. mi vien l'ansia! ahaha bacioni :-)

    RispondiElimina
  4. Che brava Anna, è venuto benone! Anche io uso il licoli, è comodo e poi è veloce da rinfrescare! Un bacione.

    RispondiElimina
  5. Le teglie sono da 28 cm, una a bordi dritti e una svasata con il fondo da 25 cm. Mi dispiace ma ho letto solo ora!
    Se dovessi seguire la mia ricetta onsidera che ho ridotto di parecchio lo zucchero,da 500g a 300g, ma a noi è così che piace.

    RispondiElimina
  6. bravissima!sei stata molto brava, conosco benissimo la bontà di questo dolce con il licoli è eccezionale! tanti auguriii!!

    RispondiElimina
  7. Tanti cari auguri di una serena e gioiosa Pasqua !
    un abbraccio
    Alice

    RispondiElimina
  8. Passo per augurarti una felice Pasqua a te e famiglia!!
    Questa treccia è stupenda e tu sei bravissima!!

    RispondiElimina
  9. Ma che meraviglia, certo che con il lievito naturale è tutto un altro mondo, vero? Complimentissimi e auguri per una serena Pasqua a te e famiglia!!!

    RispondiElimina
  10. che meraviglia! e che prodigio il tuo lievito madre!!! Un bacio buona pasqua!!

    RispondiElimina
  11. Mi hai fatto ricordare che devo andare a rinfrescare Mimì e Cocò! Poverine, con il fatto che non le sto... cucinando... ogni tanto mi dimentico di loro! Non vorrei morissero!!! Sai che tra pochi giorni fanno un anno???
    Bando alle ciance e torniamo alla tua treccia russa... Ma russa sul serio??? Scherzi a parte. E' bellissima!!!! Le darei un morso.... Buona Pasqua, tesoro!!!
    p.s. Io mi sono preparata il pranzo dietetico da portarmi dietro!!! Lasagne di glutine con ragù di carne. Oggi ho provato le fettuccine e sono molto buone!!! Poi mi porto il kebab di pollo con. Per dolce una pseudopastiera... in pratica un dolcetto di crusche e profumate con i fiori d'arancio... Faccio Pasqua pure io!! BUONA PASQUA ANNA!!!!!

    RispondiElimina
  12. buongiorno annaferna..sto provando la tua ricetta...scusami avendo gia rinfrescato tre volte i miei licoli...quanto ne devo mettere?...90g o 150g...mi sa che ho sbagliato...ho messo 90...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buongiorno Silvana, 90 g sono la dose giusta. Grazie di essere passata. Se sei su facebook e dovessi avere bisogno di delucidazioni ti invito a contattarmi sulla mia pagina legata al blog dove l'interazione è più immediata che su blogger . Grazie

      Elimina
  13. Rieccomi..Ho fatto ,tempo fa ..la tua ricetta ed è venuta bellissima...Ora vorrei riprovarla a fare...e ti vorrei chiedere a che temperatura la devo far lievitare...le prime 12 ore e dopo ,la seconda lievitazione �...ho una cella di lievitazione fatta da mio marito...e. credo che la volta scorsa l ho fatta lievitare a temperate forse un po' alta dato che mi lasciava un leggero retrogusto acido....grazie per la tua risposta ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buongiorno Silvana e grazie ancora per la fiducia. per quanto riguarda le temperature di lievitazione: la prima lievitazione, specie se la fai di notte, intorno ai 25 gradi, la seconda a 28 gradi. Quando l'hai provata la prima volta che età aveva il tuo licoli? se troppo giovane può lasciare quel retrogusto.
      Se hai bisogno contattami su facebook, sulla pagina annaferna-mordiefuggi. bacio

      Elimina
  14. Grazie. ..per avermi risposto. .I miei licoli hanno forse tre o quattro anni...e li rinfresco..in proporzione 100/100/100 faciò tre rinfreschi consecutivi ogni 4/5 ore se è pronto...poi panifico...la tua ricetta l ho rifatta qualche giorno fa...ma ho fatto la prima lievitazione a 23"..poi la seconda dai 23 ai 27"... e mi ha molto soddisfatto. .è durata solo due giorni 😅😅. .

    RispondiElimina

grazie per essere passati a farmi visita,qualunque sia il vostro commento ,è gradito.
I commenti anonimi non saranno pubblicati.