martedì 29 ottobre 2013

TORTA DI MELE NEL GUSCIO, una torta ispirata dai ricordi

Tra i dolci che la mia mamma amava preparare quello che ricordo con più nostalgia è un dolce al cucchiaio a base di mele, una sorta di clafoutis di mele. Lei tagliava le mele la sera , cospargendole di zucchero e succo di limone e le lasciava macerare tutta la notte. Poi la mattina mescolava alle mele e loro succo farina e zucchero ad occhio quindi imburrava una teglia in pirex (chissà che fine avrà fatto) e vi versava il composto preparato. Quindi metteva in forno. Il profumo che si sprigionava invadeva tutta  casa!! E noi poi a cucchiaiate rubavamo questa delizia senza neanche aspettare che arrivasse il giusto momento per le porzioni. Questo è un dolce dei ricordi che porterò sempre con me!! Oggi complici alcune mele da smaltire mi sono ricordata di tutti quei momenti e ho deciso di rivisitare un po' a modo mio sapendo che qui a casa mia i dolci al cucchiaio non sono tra i preferiti ma chissà forse un giorno la proporrò proprio come la faceva mamma ! e sapendo pure consapevolmente che avrei creato un dolce completamente diverso, ma mi piace pensare che il tutto è nato dai ricordi.
La mia versione è una torta dal guscio croccante con un ripieno morbidoso.
Intanto adesso mi farete compagnia e vi dedicherò la mia versione: la novità sta nella frolla.
Avevo in frigo degli albumi avanzati dalla preparazione di cornetti che posterò a breve e ho voluto impiegarli provando una frolla fatta con albumi. Non ero sicura del risultato che invece mi ha lasciata soddisfatta. Ho preso come ispirazione la mia frolla all'olio, ma anche qui c'è da precisare un dettaglio. Su fb un giorno scambiandoci opinioni e consigli, proprio a proposito di una frolla all'olio Tamara del blog un pezzo della mia Maremma ( un blog che consiglio di visitare, ne resterete stupiti) mi passa la sua ricetta che comprende anche del miele. Devo dire che la sera stessa la provai preparando delle crostatine e il suo sapore mi conquistò. Ora questa volta ho fatto un mix che ha dato i suoi buoni risultati. Ma andiamo avanti!!






Ingredienti per una tortiera diametro cm 22


per la frolla cioè il guscio:


250 gr. di farina per dolci

55 gr. di olio evo
1 cucchiaino di miele
2 albumi
100 gr. di zucchero finissimo
zeste di limone o semi di mezza bacca di vaniglia
2 gr. di lievito per dolci

per il ripieno:

600 gr. di mele (peso lordo, 4 mele +O-)

2 cucchiai di zucchero
succo di mezzo limone


 composto legante:

2 uova

100 gr. di zucchero finissimo
100 gr. di farina per dolci
100 gr. di ricotta vaccina
1/2 bustina di lievito per dolci

Cominciamo con l'affettare sottilmente le mele sbucciate e private del torsolo , mettiamole in una scodella spruzzandole con succo di limone. Quindi cospargiamo di zucchero e mescoliamo.
Passiamo alla preparazione della frolla di soli albumi: In una ciotola mescoliamo farina setacciata, zucchero e lievito per dolci. Uniamo olio e albumi, impastiamo con una forchetta o con le mani e trasferiamo quindi l'impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato. Compattiamo in un composto omogeneo, avvolgiamolo in pellicola per alimenti e trasferiamo in frigo per 15, 20 minuti.
Rivestiamo il fondo di una tortiera a cerniera del diametro di 22 cm con un disco di carta forno. per farla aderire io spennello leggermente con olio. Spennellare anche i bordi della tortiera e volendo cospargere gli stessi con farina, ma per me non è stato necessario, si è staccata perfettamente una volta cotta. La precauzione del disco di carta forno non è indispensabile, io lo faccio sempre perchè così mi risulta più facile staccare la torta dal fondo.
Togliamo l'impasto dal frigo, stendiamolo grossolanamente e finiamo di stenderlo in teglia aiutandosi con le mani fino a ricoprire anche i bordi della tortiera.
Ora prepariamo l'impasto che avvolgerà le mele messe a macerare. Sbattiamo lo zucchero con le uova per qualche minuto con le fruste o nel robot, uniamo la ricotta setacciata, inglobiamo e quindi uniamo anche farina e lievito per dolci. Lavoriamo affinchè il tutto sia omogeneo e uniamo metà delle mele, compreso il loro succo. Versiamo il tutto nel guscio di pasta frolla agli albumi, livelliamo per bene e copriamo con le mele lasciate da parte. Ora abbassare la pasta che abbiamo steso lungo i bordi fin quasi a filo del composto. Cospargere la superficie con un po' di zucchero semolato e infornare a 180° per 45 minuti. Fare la prova stecchino. Aspettare che la torta sia tiepida quindi sformarla e spolverarla  di zucchero a velo vanigliato.















19 commenti:

  1. Ma che buona :-) io amo le torte di mele!!! Questa è davvero originale e sicuramente da provare!! :-) Ciao cara un bacione!

    RispondiElimina
  2. Questo è proprio il tipo di torta che sai perfettamente che rifaro' al piu' presto.
    Io pero' aspetto quella al cucchiaio :)

    RispondiElimina
  3. adoro la frolla all'olio, anzi la preferisco proprio a quella tradizionale con il burro, torta di mele super!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. Bellissima torta. Mi piace molto perché è bella alta e abbina la croccantezza del guscio all'interno morbido. Sarà davvero golosa.
    Buona giornata.
    ALice

    RispondiElimina
  5. bellissimi e dolci ricordi ...
    e grazie a te di averla condivisa con tutti noi...
    le torte di mele sono le classiche a cui uno on può dire di no sono sempre le più gettonate e questa versione e molto golosa nel guscio..
    un abbraccio
    lia

    RispondiElimina
  6. Stupenda torta, Anna! Complimenti! :) Io adoro le torte di mele, in tutti i modi... per me sono casa, famiglia, mamma, coccole... Grazie per aver condiviso questi dolci ricordi con noi e un abbraccio forte forte, buona giornata! :**

    RispondiElimina
  7. Che bel ricordo. Spesso associo i cibi alle persone e viceversa, del mio passato. E' un bel modo per ricordarli
    Mi sembra deliziosa sia la ricetta della tua mamma che la tua
    Ciao
    Isabel

    RispondiElimina
  8. mi ispira davvero moltissimo! I ricordi... che tema cara Anna... mi mette addosso un senso di oppressione il pensiero del giorno in cui dovrò viverli come qualcosa che c'è stato e non potrà più esserci....
    passo oltre, o divento matta...
    quanto a questa torta, spero che assolti i miei impegni riuscirò a prepararla. Un mega kiss

    RispondiElimina
  9. Questa torta è nata sulla spinta di un dolce ricordo.
    L'aspetto è molto invitante.

    RispondiElimina
  10. sembra di sentire il dolce profumo fin qui!!!
    le torte, le ricette più care sono quelle piene di ricordi! un profumo, un sapore, un ingrediente e ci ritroviamo bambini...
    mi piace moltissimo la tua versione! deliziosa e bellissima!!!

    RispondiElimina
  11. carissima Anna sempre meglio, adesso abbiano tolto anche le uova, così possiamo mangiare le nostre torte più tranquillamente, brava Anna è venuta aproprio bella, bello anche l''interno, con gli albumi non ci avevo proprio pensato, la provo, amo le torte di mele...un abbraccio

    RispondiElimina
  12. ma pensa te che ieri cercavo ricette per smaltire delle mele annurche che ho comprato e che non so come usare (le mele crude non mi piacciono)!
    zac, salvata!!

    RispondiElimina
  13. Mamma mia che bontà questa torta!! Ho già preso nota, la faccio di sicuro!! La frolla dolce non l'ho mai fatta con gli albumi ma quella salata si, è veramente buona!!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  14. Amo la torta di mele...è proprio vero sa di famiglia!!!
    La tua versione è semplicemente favolosa...geniale l'idea del guscio croccante e poi fatto di soli albumi...però. ..
    Mi piace un sacco anche l'aggiunta del miele...mi hai incuriosita!!!!

    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
  15. Anna, ha un aspetto meraviglioso questa torta e la frolla all'olio me la sono copiata subito, la provo a fare di sicuro!!
    Bello il ricordo della tua mamma...capita spesso anche a me di collegare le persone care a quello che facevano, magari anche ad una pentola particolare che usavano, alle ricette, ai profumi...
    E' sempre bello passare da te e ti voglio ringraziare anche per la costanza e l'entusiasmo con cui ogni giorno lasci un buongiorno e un augurio a tutte noi nel gruppo bloggalline, sei sempre dolce ed attenta e coi tenevo a dirtelo. Grazie.
    Un bacio. Roberta

    RispondiElimina
  16. Benissimo cara Anna.. questa torta mi fa impazzire.. ricetta salvata.. appena vado a fare spesa compro ricotta e mele..e procedo!!!!! Ti farò sapere... Smackkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk

    RispondiElimina
  17. Questa torta di mele oltre ad essere legate a dolci ricordi è anche:pazzesca!
    La frolla la voglio provare quanto prima deve essere buonissima e poi quel bel ripieno morbido, che voglia mi hai messo.
    Un abbraccio
    Enrica

    RispondiElimina
  18. Ho giust'appunto sei albumi da smaltire dopo una crema pastieccera... Voilà, proverò questa frolla... peccato non averla letta prima perchp nella ricetta dove ho utilizzato la crema pasticcera ho dovuto fare anche una frolla e ho utilizzato altre uova.... Vabbè le meringhe, vabbè la ghiaccia reale, ma dopo un pò, basta! Un bascionissimo!

    RispondiElimina
  19. Anna....io amo tutti i dolci al cucchiaio e non, ma ti dirò che questa ha un aspetto talmente invitante che anche se odiassi i dolci la mangerei con gusto! pare bellissima! la farò per mia mamma che ama sti dolci appena viene a casa mia! grazie per la ricetta e bacioni

    RispondiElimina

grazie per essere passati a farmi visita,qualunque sia il vostro commento ,è gradito.
I commenti anonimi non saranno pubblicati.