martedì 12 novembre 2013

PIADINE


Mi sto attivando per il panettone e certamente urge una prova generale. Vito sta facendo gli straordinari e quando questo accade mi ritrovo inevitabilmente con esubero di pasta madre.

Che non sia mai detto che venga buttata!! Cerco di impiegarla in esperimenti e proposte certe.
Bene questa è perfettamente riuscita. Avevo comprato lo strutto per fare l'erbazzone che poi è sfumato e  quindi ne ho approfittato per preparare le piadine, degne rappresentanti della stessa regione dell'erbazzone!
Stupende!! e non solo, sappiate che una l'ho stesa un po' più sottile a mo' di pizza e l'ho trattata proprio in quanto tale. Risultato? friabile e gustosamente divina!! Peccato non l'abbia fotografata !
Ma pensiamo alle piadine! Esorto chi ha il lievito madre a provarle sia con esubero che con lievito rinfrescato e raddoppiato, non se ne pentirà.
La piadina originale non prevedeva lievito, trascrivo notizie prese da qui:



L'azdora (la reggitrice, donna-padrona della casa da cui dipendeva indiscutibilmente l'organizzazione familiare) preparava l'impasto della piadina con farina, acqua, sale e strutto di maiale (oppure olio per cucinare) ed una volta suddiviso in piccole pagnotte le "tirava" con é s-ciadùr (il matterello) fino ad ottenere dei dischi per poi lasciarle cuocere rapidamente sul testo molto caldo.


Negli anni dove la povertà era pesante si faceva la pjida armescla (la piadina mescolata) che veniva preparata mischiando la farina di granoturco con quella di grano ed era soprannominata la pjida ad furmantoun (la piadina di granoturco) che indicava la piadina della miseria.
La composizione originaria dell'impasto con il passare degli anni ha subito delle trasformazioni e nuovi prodotti hanno sostituito quelli del passato.
Inizialmente era completamente assente la lievitazione poi, verso gli anni trenta, si cominciò ad aggiungere un pizzico di bicarbonato (che aveva l'inconveniente di ingiallire l'impasto) e successivamente prese piede la dose (composta da vari ingredienti e venduta direttamente dai fornai) che eliminò l'ingiallimento.

Torniamo nella mia cucina.....









Ingredienti x 6 piadine


200 gr. di esubero di l.m.(ma va bene anche lievito rinfrescato e raddoppiato se vi avanza e volete usarlo velocemente)

140 gr. di farina
50 gr. di strutto
60 gr. di acqua
 2 pizzichi di sale

Impastare tutti gli ingredienti e lavorare fino ad ottenere un impasto liscio elastico e morbido ma non appiccicoso. Attenersi alle dosi che sono perfette. Formare una palla e mettere a riposare sullo stesso piano di lavoro coprendo l'impasto prima con pellicola e poi con un panno. Lasciamolo così per almeno un'ora.Trascorso il tempo, dividere l'impasto in 6 parti e formare altrettante palline che faremo riposare coprendole per 10 minuti






Stendere con il matterello le palline in una sfoglia tonda del diametro approssimativo di 15-18 cm, non farle troppo sottili altrimenti diventano più croccanti.
Mettere a scaldare una padella antiaderente e quando è calda cuocere le piadine ad una ad una, controllando il fuoco e la cottura. Si formeranno belle bolle che avremo cura di schiacciare con una forchetta o cucchiaio senza bucarle.






 girare e finire di cuocere.







Ancora calde farcirle a piacere. Io le ho farcite con gorgonzola cremoso, prosciutto crudo e rucola, stracciatella di fiordilatte, prosciutto crudo e rucola.






Come ho scritto all'inizio del post, abbonda l'esubero e quindi ho ancora qualcos'altro da postare con lievito madre! Spero abbiate pazienza cari amici 

18 commenti:

  1. Cara Anna...questa piadina è da urlo!!!!!!! Uffa me la porti un pezzettoooooo??? Ti prego!!!! ♥

    RispondiElimina
  2. le sto facendo ihihihi dovevo rinfrescare il piccolo..
    baci

    RispondiElimina
  3. Quanto mi mangerei un bel paio di piadine (mi accontento di poco eh?)
    Sono stupende, Brava!!!!

    RispondiElimina
  4. Buonissime!!!!!!! Insomma stai iniziando con il panettone?Io vorrei.. ma non ho lo stampo.. devo comprarlo.. e poiproverò anche io... forse... :-D smackkkk

    RispondiElimina
  5. buonissime sempre... ma vuoi mettere fatte in casa? bravissima

    RispondiElimina
  6. Brava Annaaaa è bellissima emi sembra di sentirne l'odoreeee si capisce quanto sia buona!!

    RispondiElimina
  7. Questa piadina fa venire l'acquolina in bocca! Stupenda!! Ciao!

    RispondiElimina
  8. Anninaaaa :) <3 Finalmente eccomi qui! Non ho pasta madre, non ho esubero, ma guardando queste piadine posso dire: ho fame!!! :D Bravissima, devono essere a dir poco gustose! Un abbraccio forte forte e buona serata :**

    RispondiElimina
  9. piacere di conscerti e seguirti, arrivo da fabiola per fare giusto stasera queste piade con esubero p.m
    anche io ho già fatto le prove generali per il panettone! buona giornata

    RispondiElimina
  10. Piadine mon amour! ti sono venute perfette e la farcitura ...c'è solo l'imbarazzo della scelta sono sempre ottime salaste e dolci, mai provate con la nutella? va be lo sai sono ciocco dipendente:)
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  11. Le piadine mi piacciono molto e quando ho lo strutto le faccio spesso. Vedendo le tue, mi è venuta voglia.
    Allora aspetto di vedere il Panettone.

    RispondiElimina
  12. adoro le piadine, credo di non averle mai preparate, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  13. la piadina con LM mi mancava!! è bellissima, io che non uso il LM perchè non lo sapevo...metto un pizzico di bicarbonato nell'impasto....mi hai fatto venire un desiderio!! bacioni cara

    RispondiElimina
  14. ma secondo te il riposo di un'ora è indispensabile?Mi spiego meglio: ho sempre fatto le piadine senza pm perchè non l'avevo e dopo aver impastato non ho mai aspettato, ma subito fatto palline e tirato, quindi ti chiedevo se per tua esperienza è basilare o no
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Francesca! il riposo serve a rendere più docile l'impasto ma se tu riesci adomarlo da subito non è indispensabile! ^_^
      un bacio e grazie di essere passata

      Elimina
  15. Complimenti Anna, le ho fatte per ben 3 volte riproporzionando gli ingredienti a seconda del LM che avevo, sono squisite!! Ho usato anche la farina di farro, le ho pubblicate da me con questa modifica e ovviamente citandoti come fonte e con il link, spero non ti dispiaccia!! Comunque hai ragione, sono perfette!!
    Un abbraccio e grazie mille!!

    RispondiElimina
  16. Bravissima, sono spettacolari e buonissime, mi fanno venire l'acquolina solo a guardarle.

    RispondiElimina

grazie per essere passati a farmi visita,qualunque sia il vostro commento ,è gradito.
I commenti anonimi non saranno pubblicati.