sabato 21 dicembre 2013

I PANINI MORBIDI PER HAMBURGHER

Sarà l'ultimo post dell'anno? chissà....questi giorni che precedono il periodo più amato da me stanno volando come al solito freneticamente tra pasticci in cucina , preparativi dei giorni centrali del periodo e corse all'ultimo minuto per le piccole incombenze e piaceri del caso.
lascio questa proposta ispirata dal bellissimo blog di Pat, un pozzo di sorprese per me che amo il lievito madre! Si certo , penserete che ultimamente sto praticamente postando solo ricette con il mio "vito" ma capirete che ,impegnata come sono stata, negli esperimenti di riuscita dei grandi lievitati del momento, mi sono trovata a dover smaltire o buttare l'inevitabile esubero di lieVito madre.....ho optato per la prima opzione










Ingredienti

 300 farina tipo 0

 30 gr. farina manitoba
100 gr. di lievito madre rinfrescato e raddoppiato
170 gr. di latte di soia  (o vaccino) a temperatura ambiente
50 gr. di olio di oliva
40 gr. di zucchero semolato
7 gr. di sale fino

Nella macchina del pane: mettere il lievito a pezzetti, il latte di soia tiepido, l'olio,lo zucchero, la farina e il sale. Avviare il programma per pasta che dura 15 minuti.

In planetaria : inserire in ciotola il lievito a pezzetti, 100 gr. di latte a temperatura ambiente, la farina, avviare e lavorare fino a che gli ingredienti cominciano a compattarsi, quindi aggiungere il restante latte in due o tre volte e lo zucchero. Finito e assorbito il latte inserire po' per volta l'olio e infine il sale. Aumentare la velocità e portare a incordatura. Avremo un impasto liscio e sodo.

A mano:sciogliere lo zucchero e il lievito a pezzetti nel latte tiepido. Resteranno dei piccoli pezzetti, non si scioglierà del tutto, va bene così. Unire l'olio e mescolare, versare in una ciotola e unire la farina e il sale.Impastare fino ad avere un impasto liscio e compatto.

Prendere l'impasto, metterlo sulla spianatoia infarinata e, coprire e lasciare riposare per 30 minuti.
allargare l'impasto delicatamente fino ad avere un rettangolo, senza stressare l'impasto, allargandolo prendendolo da sotto, senza pigiare sopra. Ripiegare in quattro , prima a metà dal lato più lungo, poi ripiegare su se stesso a formare un quadrato. Lasciar riposare coperto ancora 30 minuti. Riprendere l'impasto e formare una palla che metteremo a lievitare fino a raddoppio in ciotola unta d'olio per tutta la notte.
Al mattino ho ripreso l'impasto e l'ho allargato di nuovo a formare un rettangolo, quindi l'ho diviso in nove pezzi del peso di circa 90-100 gr. e coperti lasciati riposare 15 minuti. Quindi ho formato le palline, pirlandole  e messe sulla leccarda coperta di carta forno,spennellati con poco olio, ho coperto con pellicola e messi in forno spento fino al raddoppio (circa 4 ore).
A lievitazione avvenuta , accendere il forno e scoprire i panini raddoppiati per farli asciugare un po' in superficie, quindi spennellare con tuorlo misto a latte se si vuole , o solo con acqua io  alcuni li ho spennellati e coperti di semi di sesamo prima di procedere alla cottura.




Ho acceso il forno a 175° e messi a cuocere per circa 25 minuti.


8 commenti:

  1. Bella Anna, un panino perfetto non si rifiuta mai!!! Mi piacciono un sacco cicciottosi e ben ripieni. A proposito di ciò.... poi ti dirò una cosa!!! Bacio grande tesoro!!!

    RispondiElimina
  2. Wowwwww.. ho salvato anche io quella ricetta di Pat per fare i panini.. Mi piace la tua versione con latte anzichè acqua.. Ti son venuti favolosi!Io ormai rimando lievitati a dopo le feste.. sto mangiando troppooooooooooooo ahahaha baciotti e buon w.e. :-D

    RispondiElimina
  3. Che bel panino! E' da tanto che non mangio un panino così, che voglia mi hai fatto venire!!
    Se non ci risentiamo ti faccio ora i miei più cari auguri per un felice Natale a te e famiglia!

    RispondiElimina
  4. Anna anche io sono Pat addicted: ogni tanto vado da lei e pizzico, è una garanzia!!! Sono veramente bellissimi questi panini!! Auguri a te e a tutta la massa di omaccioni che hai in frigo!! Un bascio!

    RispondiElimina
  5. Annina, tanti, tanti cari auguri di buon Natale e buone feste. Sono sicura che il 2014 sarà bellissimo. Un abbraccio enorme, di cuore. Ada

    RispondiElimina
  6. Con questi panini mi inviti a nozze.
    Tanti cari auguri.

    RispondiElimina
  7. Belli Anna, ma dai che pasticci! Diciamo solo un po' di tentativi! Ma brava tu che li fai, pensa io che non ci provo affatto!! ti faccio tanti tanti auguri di buone feste Annina! Bacio!

    RispondiElimina
  8. Questi panini sono un attentato alla mia dieta!che meraviglia.......un caro saluto e tanti cari auguri di buon Natale,Peppe.

    RispondiElimina

grazie per essere passati a farmi visita,qualunque sia il vostro commento ,è gradito.
I commenti anonimi non saranno pubblicati.