venerdì 30 gennaio 2009

TARALLI PUGLIESI



Conoscete la ricetta dei mitici "TARALLI SCALDATI" delle nostre parti?
La mia adorata zia Rosa (che ci ha lasciati alla meravigliosa età di 95 anni qualche anno fa) li preparava con il lievito madre e li mandava a cuocere al forno a legna...
ora vi posto la ricetta
per 1 chilo di farina occorre 1/2 lievito di birra,200g di olio extravergine di oliva leggermente tiepido,1 bicchiere di vino bianco,1 cucchiaio di semi di finocchio ,1 cucchiaio di sale fino e se serve un po' d'acqua tiepida.
impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una bella pasta liscia di colore omogeneo (io lavoro tutto nel robot tranne i semi di finocchio che aggiungo alla pasta quando la verso sulla spianatoia impastando ancora un po').Lasciar riposare per non più di mezz'ora (in inverno d'estate fare subito i taralli).
Fare dei bastoncini lunghi 12 cm.e spessi 1 cm. unirli a formare i taralli.
mettere una capace pentola d'acqua a bollire e quando bolle versarvi poco per volta i taralli che si adageranno sul fondo.quando saliranno a galla toglierli dall'acqua e metterli sulla spianatoia,
Farli asciugare quindi infornarli a calore moderato (devono diventare dorati) per c.ca 1/2 ora.
Consiglio di infornare nella parte più alta del forno e controllare se è necessario ruotare la teglia per uniformare la cottura.

martedì 27 gennaio 2009

introduzione

Mi sto attivando...ho bisogno di riflettere e cominciare bene..non sono un'esperta e devo dire ho un po' timore a rendere pubblici i miei interessi,però ho forte la voglia di dividere con altri il mio amore per la cucina