mercoledì 27 maggio 2020

FRITTATA CON LA ZUCCA

Questo frutto della terra mi regala ogni volta piatti deliziosi e sorprendenti, come questa frittata dal gusto saporito e l'aspetto colorato!
Una ricetta rustica ma saporita



ingredienti padella cm 22


4 uova

3 cucchiai rasi di formaggio romano grattugiato
1 cucchiaio di formaggio parmigiano grattugiato
1 rametto di prezzemolo
qualche ago di rosmarino
1 cipollotto fresco
250 gr. di zucca tagliata a julienne
poco olio per stufare le verdure
sale
pepe
olio necessario per la frittata






Stufare la cipolla affettata sottilmente in poco olio in una padella antiaderente del diametro di 22 cm, quindi aggiungere la zucca tagliata a julienne e gli aghi di rosmarino; portarla dolcemente a cottura.
Nel frattempo sbattere le uova con formaggio, una generosa grattatina di noce moscata, prezzemolo sale  e pepe.
Eliminare gli aghi di rosmarino.
Unire alla zucca ormai cotta ancora dell'olio, scaldarlo e quindi versarci le uova e terminare come al solito la cottura della frittata!!










giovedì 21 maggio 2020

RISOTTO AGLI ASPARAGI SELVATICI

Eccoli! Sono tornati, peccato durino pochissimo, gli asparagi selvatici; strepitosi dalle molteplici proprietà benefiche e paurosamente buoni.
Un magnifico dono da parte di un amico ed ecco che con un delizioso risotto dedico loro una giusta fine!!



Ingredienti
300 g. di asparagi selvatici
300 g. di riso carnaroli
1 cipolla
1 litro di brodo vegetale
Sale e pepe q.b.
Una noce di burro
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva





Gli asparagi si puliscono spezzando il gambo, da soli si staccheranno dalla parte più legnosa che andremo ad eliminare. Con un pela patate eliminare i filamenti più duri dal gambo degli asparagi.
Spezzettare la parte tenera degli asparagi e conservare da parte le punte.

Intanto avremo preparato il brodo vegetale con sedano carota cipolla e pomodoro.
a parte stufare la cipolla in poco olio e qualche cucchiaio di brodo vegetale, unire le parti di asparago e portare a cottura quindi con un frullatore ad immersione frullare il tutto e tenere da parte.
Sbollentare le punte di asparagi e portare a cottura, le uniremo al risotto a pochi minuti dal fine.
In una larga padella tostare il riso senza che però prenda colore, sfumare con il vino e una volta evaporata la parte alcolica proseguire la cottura unendo prima le parti di asparago frullate e in seguito il brodo vegetale, senza mescolare continuamente. A cinque minuti dal termine unire anche le punte di asparago; a fine cottura e a fuoco spento mantecare con una noce di burro e due cucchiai di parmigiano grattugiato.



Vi ricordo che vi aspetto numerosi sulla mia pagina facebook