domenica 6 maggio 2012

CROSTATA ALLE FRAGOLE E CREMA BIANCA


Questa crostata si può dire che mi è stata ispirata dalla cara Ross del blog le delizie di casa mia che ha postato diverse volte dolci con una crema bianca senza uova .....e io avevo pure commentato che quella crema mi incuriosiva!! 
E così nel momento trionfante delle fragole ho deciso di provarla con ( naturalmente) piccole modifiche. Bene la torta che ne è uscita mi piace di più di quella postata prima!!! .....E si non mi riconosco: due post uno di seguito all'altro a base di dolce!!






Chi legge si chiederà cosa ci fa una candelina sul bordo della crostata! Quando la piccola è qui a pranzo "pretende" una torta su cui spegnere appunto una candelina e cantare "tanti auguri" e la nonna non può fare a meno di accontentarla non credete??
Si intravede nella foto la sua manina!!









Ingredienti  tortiera a cerniera del diametro di 26 cm

500 gr. di fragole (di cui 230 per la gelatina)


per la base:
300 gr. di farina per dolci
90 gr. di zucchero fine
100 gr. di burro freddo
1 uovo
10 gr. di lievito per dolci

per la crema bianca:
1/2 litro di latte
 40 gr. di farina
100 gr. di zucchero
100 gr. di cioccolato bianco
1 bicchierino di liquore all'arancia

per la gelatina alle fragole:
230 gr. di fragole
1 bustina di gelatina per dolci
70 gr. di zucchero


Inizia col preparare la crema così avrà modo di intiepidirsi. Mettere nel latte  il cioccolato bianco  a pezzetti.
Unisci anche il bicchierino di liquore all'arancia, poi aiutandoti con un colino sciogli zucchero e farina. Metti sul fuoco e porta a termine la crema. Tienila da parte.

Prepara la frolla, racchiudila in pellicola e mettila in frigo a riposare per almeno trenta minuti.

Ritaglia un disco di carta forno che ricopra il fondo della tortiera, servirà a fare in modo che non si attacchi sul fondo e sarà più facile passarla poi nel piatto di portata.

Accendi il forno statico a 180°.

Ora , sempre su carta forno stendi la frolla in modo che possa ricoprire anche i bordi della tortiera, dovrai formare un guscio che contenga la crema , quindi considera che il bordo dovrà essere alto almeno 5 cm.

Rovescia la frolla nella tortiera e prima di eliminare la carta su cui hai steso la pasta, aiutati a sistemarla per bene nella teglia. Elimina la carta forno e finisci di rivestire la tortiera. Con un coltellino affilato togli la pasta in eccesso lungo i bordi e magari con quella eliminata riempi eventuali spazi vuoti. Dovrai avere un bordo regolare!.

Versa a questo punto la crema nel guscio e inforna per 30 minuti.

La crema si gonfierà un po' e ti sembrerà un po' liquida. Non preoccuparti, una volta tolta dal forno si rassetterà da sè!
Una volta fredda, togli la cerniera delicatamente e lascia scivolare la torta sul piatto da portata eliminando sempre delicatamente la carta forno che ricopriva il fondo della tortiera.

Ora la prossima operazione io l'ho fatta nel bimby, ma nulla vieta di farla a mano, aiutandosi con un frullatore ad immersione.

Ho messo le fragole nel boccale, ho aggiunto lo zucchero e ho frullato per qualche secondo a velocità 4 unendo la bustina di gelatina per dolci. Quindi ho cotto per 4 minuti a 80° velocità 4.

A mano: dopo aver frullato le fragole con lo zucchero, procedere come indicato sulla confezione della gelatina, tenendo conto che le fragole frullate sostituiscono l'acqua.

Appena la "salsa" di fragole sarà cotta, sempre mescolando, raffredda per 1 o 2 minuti e versa sulla superficie della torta livellando.

Taglia a fettine le fragole avanzate dal mezzo chilo iniziale, servono per la decorazione. Procedi a ricoprire la torta partendo dal bordo.

Metti in frigo almeno 2 ore.





La piccola Viola, dopo aver spento non so quante volte la candelina, ha voluto farci compagnia e credo abbia gradito!!











23 commenti:

  1. Sto prendendo appunti e vado subito a preparare questa crema per il dolcetto domenicale...Che tenerezza le manine della tua nipotina ...e tanti auguri a lei!

    RispondiElimina
  2. Embè.. cuore di nonna!!!!!!! che bella questa crostata.. ma Annì.. nella base nè olio nè burro????? smack e buona domenica.. anche se qui sotto la pioggia!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'mbranata che sono!! grazie Claudietta!! ho corretto ma se tu vuoi metti olio al posto del burro (80-90 gr.) ma mi raccomando raffredda in frigo!! ^_^

      Elimina
  3. Mi pare di aver intravisto le manine di Viola..non è vero??
    E come resistere a questa bella torta preparata con il solito amore e cura??
    Un bacione!

    RispondiElimina
  4. Anninaaaaa grazia a te..che belle parole hai scritto,io sono molto contenta di condividere i miei esperimenti in questo angolo di cucina virtuale e se qualcuno prova e in corso d'opera modifica a suo piacimento mi piace ancor di piu'...la condivisione e' anche questo.la tua crostata e' splendida e la foto finale ancor di piu' i bimbi sono i nostri amati critici..loro sono la bocca della verita'!!!baci

    RispondiElimina
  5. Che bella torta Anna!! E che tenerezza quelle manine!!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  6. Anna perfetta questa torta.. e la crema incuriosisce anche me....rende iltutto bello fresco!
    francesca

    RispondiElimina
  7. un'infinita golosità! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. Anche mia figlia da piccola voleva sempre spegnere una candelina, perchè dire di no dura così poco questo periodo bellissimo in cui li fai veramente felici con poco!!!!! goditi la nipotina io intanto mi godo una fetta di questa meravigliosa crostata!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  9. Complimenti Anna!! Mi farei davvero male con la crostata di fragole!! La amo da impazzire!! La crema bianca non l'ho mai assaggiata.. devo provarla!! Baciotti

    RispondiElimina
  10. ha ragione la piccola! :) vuole la candelina da spegnere x far festa!ogni occasione è buona :) buonissima questa crostata! la crema con il cioccolato bianco mi piace e come!! ciaoo

    RispondiElimina
  11. Bellissima crostata annaferna e che dire dell 'Amore delle nonne per i nipotini???
    Stupendo..

    RispondiElimina
  12. Sbaciucchiere e morderei teneramente quella mano!!!! Mamma mia che bello che la tua nipotina apprezzi tutte queste bontà che tu prepari!!!! Questa crostata è davvero meravigliosa e mi piace l'idea della candelina da spegnere :-) E' sempre festa! Baci

    RispondiElimina
  13. tesoro che fine hai fatto? :) ciaoo

    RispondiElimina
  14. Ma che delizia!! Complimenti!!
    Ps: passavo anche per invitarti a partecipare al mio primo contest "Arcobaleno in cucina":
    http://www.cucinachetipassa.info/2012/05/arcobaleno-in-cucina-1-contest.html

    RispondiElimina
  15. Quelle manine della Tua Viola mi inteneriscono e mi fa sorridere a pensare che continua a soffiare sulle candeline ...un abbraccione grande grande
    e a te Anna sai che non ho mai preparato questa crema devo farla mio marito quando sente parlare di uova .....entra in crisi, comunque e sempre ahhaha baci ciao

    RispondiElimina
  16. ciao amica mia!!! non ho capito quella cosa del google +...sono imbranatissima!!!! un bacio!!!

    RispondiElimina
  17. Che nonna dolce che sei!
    Quelle manine paffutelle fanno una tenerezza! Immagino il tuo cuore di nonna come si sciolga!
    Quella fetta di crostata Anna è davvero perfetta! La crema senza uova è una genialata e con te condivido l'idea che sia proprio bello scambiarsi consigli ed idee, se non a che servirebbero i nostri blog??
    Ti lascio un abbraccio stretto stretto e la prossima volta che Viola spegne una candelina, m prometti di darle un baciotto su quelle manine pacioccose anche da parte mia?? dolcissima la tua nipotina!
    ^__^ baci Any

    RispondiElimina
  18. Ora ho capito il perchè della candelina e io le ho fatto anche gli auguri!!!Bellissima quella manina!!!

    RispondiElimina
  19. che dire buona o buonissima?io penso buonisssima..brava anna per queste golosissime crostate . volevo solo chiederti meglio la ricetta della crema bianca in quanto leggo nella preparazione l'uso dello zucchero ma non parli di quantità neanche nella ricetta. mi pottesti dire quanto ne usi? questa crema bianca al cioccolato mi intriga parecchio. un caro saluto peppe

    RispondiElimina

grazie per essere passati a farmi visita,qualunque sia il vostro commento ,è gradito.
I commenti anonimi non saranno pubblicati.