martedì 11 giugno 2013

CONFETTURA DI CILIEGIE


E con questa per ora ho finito con le confetture! Mi prendo una tregua in attesa di pesche e prugne mature e profumate. Dopo aver "macinato" chili di fragole e albicocche sono arrivata alle ciliegie, è quella che richiede un po' più di pazienza e, sinceramente, quella che mi piace meno, comunque il mio desiderio di fette biscottate alla marmellata , muffin o  crostate è ininfluente visto che non le posso "fagocitare" ^_^











Altro frutto che viene da un albero appartenente alle rosacee, originario delle regioni temperate dell'emisfero nord.

La pianta può raggiungere anche venti metri di altezza con fusto diritto e corteccia molto scura. Ha le foglie penduli o erette di colore verde intenso . I fiori sono riuniti in ombrelle con calice rossastro e petali bianchi che emanano un delicatissimo profumo . I frutti maturano verso giugno. E quindi sono in perfetto orario per preparare questa delizia e così è stato!
Peduncoli, foglie e noccioli sono a volte utilizzati per altre preparazioni: i peduncoli e le foglie per preparare decotti , i noccioli raccolti e messi a seccare, racchiusi in un cuscino, in inverno sottoposti a riscaldamento pare che possano sostituire la classica borsa di acqua calda.






ingredienti

1 kg. di ciliegie (peso netto denocciolato)
300 gr. di zucchero
succo di 1/2 limone


Nel bimby :
levare il picciolo alle ciliegie, lavarle e snocciolarle con l'apposito snocciolatore.
metterle nel boccale con lo zucchero e succo di limone.
cuocere per 30 minuti a 100° velocità 1 poi 50-55 minuti temperatura varoma velocità 1.
Controllare la densità (dipende dalla qualità del frutto) ed eventualmente prolungare la cottura a temperatura varoma ancora per 5 o 6 minuti.( io 55 minuti a varoma)
Invasare in vasetti sterilizzati, tappare bene e capovolgere fino a raffreddamento per creare il sottovuoto.




metodo tradizionale:

Levare il picciolo alle ciliegie, lavarle e snocciolarle con l'apposito snocciolatore. In una capace pentola (non di alluminio)versare le ciliegie e aggiungere lo zucchero e il succo di limone. Mescolare, portare a bollore ed eventualmente schiumare.
Durante la cottura mescolare continuamente la confettura per evitare che si attacchi sul fondo.
Lasciare sul fuoco fino al punto in cui mettendo una goccia di confettura su un piatto, si coagula e cola lentamente. Allora mettere la confettura bollente nei vasi sterilizzati, tappare ,capovolgere i vasetti e farli raffreddare avvolti in una coperta.




16 commenti:

  1. che meraviglia di marmellata stra...invitante...bacio simmy

    RispondiElimina
  2. che scorpaccaiata quest'anno!ce ne sono veramente tante e sono anche belle e buone. io per il momento preferisco mangiarle fresche, alla marmellata ci pensero' forse tra qualche tempo.

    un caro saluto,peppe

    RispondiElimina
  3. anch'io vorrei passare ad altra frutta, ma ho ancora 3 alberi da snocciolareeeeeeeee
    help!!!!
    però ammazza che buona!!!
    bacio

    RispondiElimina
  4. Anna... la marmellata di ciliegie è quella che mi piace di più... ma togliere quel nocciolino è un teeeeeedio!!! Bravissima, complimenti pe rla pazienza! Un bascione!

    RispondiElimina
  5. Senti sono talmente belle le tue ciliege, (e già ci avevo lasciato gli occhi sopra).... che nonostante non sia neanche la mia preferita di marmellata, sono certa che lo diventerebbe! Una bontà assoluta, secondo me!!! Un abbraccio grande dalla latitante...

    RispondiElimina
  6. *__* a me a me!! io amo questa confettura!!
    la mangerei con il cucchiaino credimi!!
    bravissima, un baciooo

    RispondiElimina
  7. Io adoro le ciliege ma non riesco mai ad utilizzarle nei dolci o ridurle a confetture. Le mangio tutte.

    RispondiElimina
  8. Una confettura golosissima, con tutti quei pezzettoni! La adoro!

    RispondiElimina
  9. E' tra le più buone!!!! chissà come deve essere deliziosa la tua.. :-) smackk

    RispondiElimina
  10. Fatta ieri...snocciolate tutte a mano! E' stata una faticaccia ma poi la soddisfazione di vederla nei vasetti e di sentire il profumo...ho leccato anche il mestolo dopo! :)
    Immagino anche la tua come deve essere buona!
    Ti abbraccio Anna!

    RispondiElimina
  11. spalmata su una fetta di pane casareccio calda calda ci sta na favola!!!!passa il barattolo va...baci

    RispondiElimina
  12. io la adoro invece però è la più "penata" da fare, senza contare le mani rosse per diverso tempo ^_^ !!

    bacio socia

    RispondiElimina
  13. Fatta in questi giorni anch'io e snocciolate tutte a mano!! Ma ne vale la pena, mi piace troppo la confettura di ciliegie!! Ciao!

    RispondiElimina
  14. Brava Anninaaaaaa :D <3 Io adoro la confettura di ciliegie, è la mia preferita assieme a quella di amarene... che bontà! :P Complimenti, un abbraccio forte forte e buona serata :**

    RispondiElimina
  15. Questa è una ricetta da 110e lode! Amo le marmellate fatte in casa e soprattutto quelle fatte in modo semplice e tradizionale come questa! ciao!

    RispondiElimina
  16. ti piace di meno!?!?! Ma allora mandala tutta a me ahahahahahahaha, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

grazie per essere passati a farmi visita,qualunque sia il vostro commento ,è gradito.
I commenti anonimi non saranno pubblicati.