martedì 5 ottobre 2010

SAN AMOREMIO PARTE SECONDA : IL BABA'


















Lo confesso : questa foto l'ho presa dal mio archivio foto, ma che volete tra una cosa e l'altra ho dimenticato di fotografare il babà prima che noi famelici ci avventassimo su di esso riducendolo a brandelli!!!
Per giunta questa volta ho omesso la crema, così tanto per cambiare, che già con gli altri dolcini le calorie non ci mancano certo!!!
Si lo so che non è certo un dolce originalissimo, ho scoperto l'acqua calda!!
Ma , essendo questo mio amatissimo blog, oltre che una fonte meravigliosa di amicizie,( che mai finirò di ringraziare mio zio Franco che mi ha convinta ad usare il web!!), dicevo, questa mia creatura è anche la mia raccolta di ricette messa a disposizione del mondo!!
E così , mentre in questa giornata grigia sulla mia città, mentre ascolto something that was beautiful del superlativo Mario Biondi , inserisco anche questa ricetta nel mio blog!
Che poi è il dolce lievitato per eccellenza non credete?



Ingredienti per il babà

300 gr. di farina manitoba
1 cubetto di lievito di birra
35 g. di zucchero semolato finissimo
5 uova medie
75 gr. di burro morbido

procedimento

Lavorare uova, lievito ,burro morbidissimo e  zucchero fino ad amalgamare bene il tutto.
Unire la farina e lasciar inglobare lavorando l'impasto fino ad ottenere una massa liscia ed omogenea, non preoccupatevi della sua consistenza poco elastica , ci vorranno circa 5-6 minuti. Lasciar lievitare per un'ora nel recipiente di impastamento.  Quindi trasferire nello stampo imburrato distribuendolo e livellandolo per bene e porre a lievitare nel forno spento con la lucina accesa ( in inverno),  finchè non mancherà un centimetro al bordo dello stampo.
Lo stampo deve essere già posizionato su griglia posta all'altezza di cottura  in quanto NON si dovrà assolutamente più muovere dalla posizione iniziale.
Una volta raggiunta la giusta lievitazione accendere il forno ( con già dentro lo stampo con l'impasto lievitato) alla massima potenza e cuocere per 15 minuti o comunque finchè la superficie del babà sarà di un bel marroncino carico.Questo serve a due cose: ultima spinta di lievitazione da freddo a caldo e rapida formazione della crosta  in superficie. Non essendo un impasto incordato questi accorgimenti faranno si che la massa non collassi; ora abbassare a 180° e cuocere per altri 15 minuti.
Sfornare e lasciar raffreddare nello stampo.
 Ora prepariamo lo sciroppo:

Ingredienti per lo sciroppo:

250 gr. di zucchero
1/2 litro di acqua
1 bicchiere di rhum
1 fialetta di aroma rhum Pane Angeli
Far sciogliere sul gas lo zucchero nell'acqua. Appena sciolto togliere dal fuoco e unire il liquore e fiala di  aroma.
Mettere il babà ormai freddo a testa in giù in un capace recipiente e irrorarlo con lo  sciroppo ancora leggermente tiepido, avendo cura ogni ora per 2 volte di scolare lo sciroppo in eccesso e riversarlo sul dolce.
Si conserva coperto onde evitare che asciughi, tempo di conservazione: fino a tre quattro giorni in frigo.









8 commenti:

  1. é bellissimo questo babà Anna!!!
    Non mi sono mai cimentata con il babà perchè lo ritengo un dolce di difficile esecuzione! Dalla tua ricetta invece mi sembra facile, ma è solo perchè sei stata brava tu!!
    Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Ti è riuscito benissimo bello bello
    ..proprio ben lievitato !

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia! Ha un aspetto golosissimo e invitante, deve essere sublime, quindi non mi resta che provarlo!!! Tesoro, sei sempre bravissima, un abbraccio

    RispondiElimina
  4. ma che carino questo "Babà" super super goloso....un baso....

    RispondiElimina
  5. io sono innamoratissima del Babà e di Mario Biondiiiiii!!! Tesora mia siamo proprio sulla stessa lunghezza d'onda!!!
    Baciottooooooo

    RispondiElimina
  6. Ciao cara!! Questo babà è perfetto..per non parlare di quella bella cremina!! Mi hai fatto svenire!! Bravissima!! bacioni.

    RispondiElimina
  7. Non ci crederai ma non ho mai preparato il babà...
    E' arrivato il momento di farlo!!!
    Compliments

    RispondiElimina
  8. Dolce per eccellenza si!!!!!! Conosco i problema degli avvoltoi di famiglia!!!!!!!! Meglio così però , vuol dire che siamo degne del nome che portiamo !!!!
    Notte Donna Speciale!!!

    RispondiElimina

grazie per essere passati a farmi visita,qualunque sia il vostro commento ,è gradito.
I commenti anonimi non saranno pubblicati.