lunedì 29 novembre 2010

I TARALLI DI ZUCCHERO...ovvero simil krapfen facili facili




Un desiderio da soddisfare da un po' di tempo e un alberello ciambelloso alquanto precario e immediatamente distruttibile da zampate fameliche alla ricerca di qualcosa di soffice e goloso nonchè ancora caldo da addentare in una domenica mattina ventosa e pre natalizia....questa è la breve e concisa cronaca dell'avventura di ieri con questi tarallini semplici ma sofficissimi.



INGREDIENTI
prima di qualunque cosa preciso:......NON LI HO CONTATI

500 gr. di farina
500 gr. di patate (pesate cotte e schiacciate)
2 cucchiai di fecola di patate
4 cucchiai di zucchero
2 uova
1/2 lievito di birra
80 gr di burro molto morbido
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
la buccia grattata di un limone
1 pizzico di sale

mescolare sulla spianatoia tutti gli ingredienti con la patata ancora calda.
Lavorare brevemente infarinare e coprire la massa. Far lievitare per un'ora .
prendere pezzetti di pasta fare delle palline bucarle al centro e formare il tarallo.






o se preferite lavorare a bastoncino dando poi la forma a tarallo





Friggerli pochi per volta in olio evo profondo e dopo averli passati su carta assorbente tuffateli nello zucchero semolato



caldi sono una libidine ,freddi sofficissimi, il giorno dopo da passare velocemente nel microonde perchè si asciugano un po'



li ho fotografati così perchè inevitabilmente, inesorabilmente lo "spirito" si sta impossessando dei miei pensieri e quindi ogni azione è collegata alla kermesse natalizia che tra breve coinvolgerà anche in minima parte ogni cuochina del mondo ^____^

18 commenti:

  1. ciao!! ^__^ che buoni... :Q adoro i krapfen, bomboloni e simili!
    volevo invitarti a partecipare all mia raccolta sui dolci da regalare a natale agli amici...http://japanthewonderland.blogspot.com/2010/11/la-nostra-prima-raccolta-regalo-di.html
    passa se vuoi! buona serata...

    RispondiElimina
  2. Ciao!!!! Sono invitantissimi!!!!
    Se li vede mia figlia!!!!!Li chiede da mesi!!!
    Ma, ho paura.....non so se sono in grado!!!!
    I tuoi sono bellissimi!!!!
    Complimenti ed un bacione!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Che visione questa qui! Mi sa che ci hai contagiato con questa voglia di cose morbide e dolci, ma con la dose degli ingredienti postati vengono tutte quelle ciambelline lì? Hai detto che non le hai contate, ma sono tantissime, meglio così!
    Baciotti
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  4. Che aria natalizia si respira nella tua cucina..
    Che bella montagnola di fragranti ciambelle profumare e deliziose...
    Ma quanto saranno mai durate???
    Un bacione

    RispondiElimina
  5. ma belli!! sai che a salerno li facciamo uguali, l'unica differenza è che poi si passano nello succhero mescolato alla cannella, ne mangerei volentieri uno adesso...bè anche due..a presto!

    RispondiElimina
  6. sono sempre buone questi taralli li mangerei volentieri una adesso anche se ho gli occhi che mi si chiudano....
    un bacio da lia

    RispondiElimina
  7. Ciao, pensa quando passo dalla pasticceria o per il caffè la mattina soffro a non poterne mangiare...figurati che voglia mi hanno messo i tuoi...baci...

    RispondiElimina
  8. bella questo alberello goloso!!!buoni anzi ottimi questi mini kraphen brava!!!bacioni

    RispondiElimina
  9. Ciao Anna!!
    Hai ragione sono una libidine!!! Dalle mie parti si chiamano ciambelline e non si mette la patata... mi hai fatto venire una voglia!!!
    Devo farle!!
    Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Goduriaaaaaaaaa io non ne mangio da quando avevo 15 anni.. ahahaah è ora di farli... bacioni e buona giornata .-)

    RispondiElimina
  11. Io le chaimo ciambelle e le adoro il tuo albero lo mangerei davvero tutto buonissime!!!Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  12. se sono facili facili posso provarci anch'io allora... ma la frittura aaaaaahhh quella non ce la faccio!!! Esiste una versione al forno??? Mi sa di no :(
    buon pomeriggio baci8.

    RispondiElimina
  13. Perbaccolina sono splendidi, complimenti!

    RispondiElimina
  14. ANNAAAAAA che meraviglia questo albero goloso li provo anch'io mi piacciono molto a mangiarli ma cos' messi sono stupendi ciao un bacione

    RispondiElimina
  15. è bellissimo quest'alberello...
    adoro i taralli con lo zucchero, che buioni che sono, mi ricordano l'infanzia.
    bacibaci.

    RispondiElimina
  16. Oh mamma che meraviglia.....
    Non faccio mai le ciambelle, o taralli come li chiami tu perchè non amo friggere, però amo mangiarli...non sai quanto!
    Sono bellissimi!
    Bravissima :D
    Un bacione

    RispondiElimina
  17. Che bontà, mi fai venire l'acquolina in bocca! Bravissima!

    RispondiElimina
  18. scalerei quella montagna cara mia, io non friggo mai e a volte vorrei farmi una scorpacciata fino a stare male!!

    RispondiElimina

grazie per essere passati a farmi visita,qualunque sia il vostro commento ,è gradito.
I commenti anonimi non saranno pubblicati.