sabato 5 giugno 2010

SCUSATE MA NON HO RESISTITO!.....OVVERO FOCACCIA PUGLIESE CON LIEVITO MADRE

Ho avuto modo di scrivere già della mia avventura con il L.M. ....e dei primi risultati insoddisfacenti dettati dalla mia fretta di metterlo alla prova!
Non mi sono certo scoraggiata ( be' all'inizio un po' di rabbia l'ho provata)
La creatura deve essere svezzata....sono stata tentata..... cestinare tutto e tornare al vecchio infallibile lievito di birra.
Ma leggi e rileggi...parla e riparla....mi sono trovata a parlare delle cretura e dell'esperienza legata al suo utilizzo con il panettiere dove compro il pane!
E lui Mi racconta che ha una "creatura" di quattro anni!!! Cooooosaaa?
E come si comporta , e cosa riesci a fare, e con quale agente lievitante l'hai ottenuta e con che farina la rinfreschi.....insomma come al mio solito l'ho tempestato con tutte le domande  e i dubbi che avevo immagazzinato in  un mese di avventura!!!!!
Lui mi risponde con entusiasmo, confessandomi, la gioia di poter parlare di questa cosa con una persona non del settore e appassionata di lievitati....Figurati io!...non mi sembra vero di poter attingere alla fonte dell'esperienza ....in tempo reale.
E parla e spiega...alla fine azzardo: " Senti, mi venderesti un po' della tua creatura???"
e lui." Vendere? ma che dice, signora, sarò ben felice di elargirle un po' del mio impasto e farle fare qualche bella esperienza".
Bene...avete visto "IL SIGNORE DEGLI ANELLI?", quando Gollum ritrova il suo tessssoro? ...i salti increduli di gioia? Nella mente ho agito alla stessa maniera ( nel reale nè età nè stazza avrebbero potuto accompagnare l'entusiasmo del momento in questa maniera!!).
Ho rinfrescato  la sera stessa e dopo 24 ore ho prodotto (non senza timore) il primo impasto per la focaccia

FOCACCIA PUGLIESE CON LIEVITO MADRE diametro teglia cm.36

150 gr. di L.M. rinfrescato la sera prima
300 gr. di farina 00
200 gr. di semola rimacinata
200 gr. di patata lessa
350.gr di acqua
1 cucchiaio di olio di oliva
 1/2 cucchiaio di sale fino

ore 22
In una scodella ampia mescolare le farine,la patata lessa e tiepida con il sale.Sciogliere il lievito madre nell'acqua tiepida e unirlo alle farine con l'olio. lavorare l'impasto per 10 minuti, coprire e lasciare lievitare tutta la notte.
Io ho impastato in un tegame di acciaio e lasciato coperto col suo coperchio per tutta la notte.

ore 6,30
mettere nella teglia dove cuocere la focaccia 50 gr. di olio,versare l'impasto nella teglia e con le mani unte d'olio distribuirla nel tegame.
Mettere il tegame nel forno spento  coprendolo con la leccarda.

ore 8,30

togliere il tegame  e accendere il forno  a 230°; nell'attesa che raggiunga la temperatura , condire la focaccia con pomodorini ,origano, sale e ancora olio.
Infornare e cuocere per circa mezz'ora.

WOW.........























Il risultato ha avuto un aspetto perfetto!!!!!!!
la sforno e la metto a raffreddare sulla griglia del forno.
Mente preparo gli ingredienti per il primo piatto del pranzo di oggi, la guardo e la guardo e la guardo.. soddisfatta e quasi incredula e penso al momento in cui alla presenza di tutti la taglierò per offrirla al loro giudizio......seeeee.......ma come si fa a resistere al profumo  di questa meraviglia insieme al timore che magari il gusto tradisca l'aspetto?
Vaaaaa bene!!!!Solo un pezzettino però...e agisco quasi furtivamente.


........PERFETTAAAAAAA!!!!!!
 E A TAVOLA TUTTI CONFERMANO

12 commenti:

  1. focaccia meravigliosa,deve essere buonissima,brava un bacio da Raffa....buona domenica..........

    RispondiElimina
  2. Boooooooonissimaaa!!!! E' davvero favolosa!!! Complimenti, un bacio e buona domenica

    RispondiElimina
  3. e anche le immagini confermano brava...
    un pezzo ne e avanzato per me..??
    ciao da lia

    RispondiElimina
  4. che bontààààààààààààààààààààààààà!!!! un quadrettino anche a me!!!!

    RispondiElimina
  5. Un po' impegnativo per una pizza fatta in casa,il risultato però è ottimo.Brava,proverò un giorno in cui avrò tempo a disposizione.A presto,Lisa

    RispondiElimina
  6. Ciao cara!! Ormai sei diventata una maga con il lievito madre!!! Questa focaccia dev'essere una delizia!! Bravissima!! Bacioni e buona domenica!!

    RispondiElimina
  7. si vede che è perfetta, bacioni e buona domenica

    RispondiElimina
  8. Che focaccia stupenda e che profumo di Puglia,di olivi,di mare,di sole!!!é venuta fuori alla meraviglia e non è facile!L'ho gustata tante volte ma non credo proprio che fosse stata come la tua!!!la prossima volta che torno a taranto ti vengo a trovare.bacioni

    RispondiElimina
  9. Non è solo perfetta .................. DI PIUUUUUUUUUUUU'!!!!! Bravissima cara, hai fatto bene a non mollare!!!
    Baciotto

    RispondiElimina
  10. Buonissima la tua focaccia.....chi la dura la vince e ovviamente con il tuo lievito madre hai vinto tu visto il risultato......un bacio stefy

    RispondiElimina
  11. Adoro la focaccia, perchè rimane alta ed è sofficissima..
    Bravissima!!
    Elisa

    RispondiElimina
  12. Ciao... La tua focaccia è stata scoperta quest'estate e variamente e ulteriormente riproposta e modificata per stare al passo con la stagione che avanza. E' stata mia madre a scoprirla e a proporla la prima volta, come ho già detto sul mio blog. Ti scrivo qua per ringraziarti sentitamente di una ricetta che è divenuta ormai appuntamento settimanale in casa mia, a volte guarnita con le patate, a volte con le cipolle. Ieri per la prima volta l'abbiamo provata "nuda". L'impasto è una bontà unica!
    Grazie da parte mia e di mia madre per averci dato la ricetta di un impasto così bello e gradevole :)
    un abbraccio e buona serata

    Giulia

    RispondiElimina

grazie per essere passati a farmi visita,qualunque sia il vostro commento ,è gradito.
I commenti anonimi non saranno pubblicati.